FIESOLE: IL LIETO FINE DELLA VICENDA “S. ANTONINO”

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Anna Ravoni durante il Consiglio comunale del 30 dicembre  in merito alla tanto attesa conclusione della vicenda che ha visto protagonista, suo malgrado, l’Ospedale di S. Antonino, la struttura di via Vecchia Fiesolana dal 1995 chiusa ed inutilizzata.

Il Sindaco nella sua comunicazione al Consiglio ha ricordato che nei giorni immediatamente precedenti il Natale è arrivata finalmente a buon fine la gara per l’acquisizione del S. Antonino indetta da Asl Toscana Centro, proprietaria dell’immobile. L’aggiudicatario è una Società di Firenze specializzata nel recupero edilizio che si occuperà del completo restauro del vecchio Ospedale. La RSA che al termine dell’intervento vi sarà ospitata, struttura al momento assente sull’intero territorio comunale, sarà gestita da un Consorzio di Cooperative impegnate nel settore sociale.

“Si tratta di un risultato molto importante, arrivato al termine di un complesso ed articolato percorso iniziato già durante la scorsa legislatura e continuato senza sosta anche durante l’attuale che ha portato, tra l’altro, anche alla risoluzione di alcune problematiche di carattere urbanistico che gravavano sull’immobile. E’ motivo di grande soddisfazione per me, la Giunta, i consiglieri comunali e per tutti i cittadini  che hanno creduto in questo progetto vedere il S. Antonino restituito a nuova vita e finalmente fruibile dalla popolazione. Non bisogna infatti dimenticare che la nuova ristrutturazione, oltre alla RSA, prevede la creazione all’interno dell’edificio di un Distretto socio-sanitario che dal capoluogo mancava ormai da anni.

Search
Torna su