PRIMO TROFEO TOMMASINO BACCIOTTI

PRIMO TROFEO TOMMASINO BACCIOTTI

Fiesole è sede della Fondazione Tommasino Bacciotti, creata con un gesto di amore straordinario da Paolo e Barbara, che avevano vissuto personalmente la più terribile delle tragedie che possa capitare a dei genitori ed hanno saputo trasformare il dolore più grande nell’amore più grande, offrendo un sostegno unico ed importantissimo ad altri genitori colpiti da tragedie simili. 
Fiesole, che nel 2013 era stata protagonista del circuito dei campionati Mondiali di ciclismo, doveva essere sede di un altro importante evento ciclistico che portasse il nome di Tommasino e che servisse a sensibilizzare a sostenere la Fondazione nella sua preziosissima attività.
Da qui è nata l’idea di organizzare una corsa per juniores che si concludesse sulla salita dei Campionati Mondiali 2013, divenuta ormai strada di culto per gli appassionati del pedale, lungo la quale si trova il monumento dedicato a Franco Ballerini, da cui si ammira Firenze in tutta la sua bellezza e dove arte, natura e storia si fondono in una perfetta armonia.

IL PERCORSO
La gara prende il via da Piazza Mino e lì termina, dopo aver sconfinato nelle meravigliose campagne del Mugello, scendendo dalle colline di Pratolino, attraverso Vaglia, San Piero a Sieve, per poi risalire da Polcanto verso Vetta le Croci e piombare nella Valle dell’Arno da Molin del Piano fino alle Sieci, per risalire da Compiobbi fino a Montebeni, dove è situato il Gran Premio della Montagna Tommasino. Quindi si ritorna sulla strada dei Bosconi per poi scendere dall’Olmo a Caldine e da Pian del Mugnone risalire una prima volta a Piazza Mino e, dopo un altro giro dall’Olmo, arrivare fino al Ponte alla Badia per inerpicarsi sul muro della Badia dei Roccettini fino a San Domenico e da lì ripercorre la salita dei Campionati del Mondo fino all’arrivo in Piazza Mino. Ci sono tre Gran Premi della Montagna (Vetta le Croci, Montebeni, Fiesole), oltre all’arrivo in salita a Fiesole.
A chi transiterà primo sul Gran Premio della Montagna Tommasino la Fondazione Tommasino Bacciotti dona una targa, oltre al premio del GPM.

Search
Torna su