PRESENTAZIONE PROGETTO PASSEPARTOUT

PRESENTAZIONE PROGETTO PASSEPARTOUT

Sabato 2 Aprile

Il Comune di Fiesole presenta i risultati di “Passepartout”, il progetto dedicato alla valorizzazione del Museo archeologico attraverso nuovi prodotti digitali di qualità

Fiesole – Sabato 2 aprile alle 16.00, nella Sala del Basolato del Palazzo comunale di Fiesole, saranno presentati al pubblico i risultati del progetto PassepartoutNuove chiavi digitali per la scoperta del patrimonio museale, a cura del  Conservatore dei Musei di Fiesole Chiara Ferrari.

Passepartout è un progetto che l’Amministrazione comunale ha realizzato in collaborazione con la Fondazione Primo Conti di Fiesole e i professionisti del Dipartimento di architettura dell’Università degli studi di Firenze, con il contributo di Fondazione CR Firenze.

Il progetto Passepartout ha portato alla realizzazione di nuovi contenuti digitali – un tour virtuale interattivo del Museo dal quale è possibile visualizzare modelli 3D ad alta risoluzione dei reperti archeologici – e di un gruppo di stampe 3D che ampliano le opportunità di fruizione e valorizzazione del patrimonio del Museo archeologico, consentendo di accedervi anche da remoto e con modalità innovative di interazione.  

Il nuovo tour virtuale, i modelli 3D digitali ad alta risoluzione e le stampe 3D di una selezione di reperti archeologici saranno utilizzati per le attività di mediazione culturale, come visite guidate, laboratori e incontri e, in particolare, saranno al centro della nuova proposta didattica rivolta alle scuole di ogni ordine e grado da svolgersi sia on-line che on-site.

“La cultura oggi non può fare a meno del digitale – commenta il direttore generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – crediamo che sia fondamentale incoraggiare le competenze di chi ci permette di utilizzare al meglio le nuove tecnologie per valorizzare il ricchissimo patrimonio storico artistico (e archeologico) del nostro territorio. Siamo felici di aver contribuito a questo progetto che ha come protagonista il Museo archeologico di Fiesole. Il visitatore potrà rendersi conto dell’eccezionale ricchezza di questo luogo osservando anche da remoto i reperti di una lunga storia che parte dalla civiltà villanoviana ed etrusca passando per quella romana e longobarda. Grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale che ha promosso questo progetto e grazie ai professionisti del Dipartimento di architettura dell’Università degli studi di Firenze che hanno realizzato queste nuove “chiavi digitali”.

 “Sono molto lieta di annunciare al pubblico la presentazione di questo progetto e di poterne condividere i risultati – dice il Sindaco di Fiesole Anna Ravoni – I risultati del progetto sono di alto livello e sono certa che forniranno al pubblico interessanti spunti per avvicinarsi al patrimonio del nostro Museo archeologico e approfondirne la conoscenza.  Invito quindi tutti a partecipare alla presentazione per scoprire di persona le “nuove chiavi digitali” che apriranno le porte del Museo archeologico” .

L’ingresso alla presentazione è libero ed avverrà nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti.

Per ulteriori informazioni sul progetto e per aggiornamenti sulle condizioni di accesso alla presentazione, è possibile visitare il sito web dei Musei di Fiesole: www.museidifiesole.it.

Search
Torna su